logo comunale

Per la rassegna "DISABATO": "L'Atalante" di Jean Vigo

Data dell'evento: Sabato 26 gennaio 2019
Ora dell'evento: ore 17
Luogo dell'evento: Cinema San Giuseppe, via Italia 76 a Brugherio
icona per la stampa della pagina

Classici restaurati in prima visione al Cinema San Giuseppe

L'Atalante - film drammatico del 1934 diretto da Jean Vigo, con Michel Simon e Dita Parlo - è uno dei più belli della storia del cinema, ultimo capolavoro firmato dal regista morto di tubercolosi nel 1934, a 29 anni, proprio mentre stava terminando il montaggio.

E' di scena al San Giuseppe sabato 26 gennaio, alle 17, nell'ambito della rassegna "DISABATO - Il cinema ritrovato", con introduzione critica di Andrea Chimento, sottotitoli in italiano e, al termine, momenti di musica dal vivo della Fondazione Luigi Piseri e aperitivo.

Trama - La giovane Juliette (Dita Parlo), dopo aver sposato Jean (Jean Dasté), va a vivere con lui sul suo barcone fluviale, "L'Atalante".

La vita nomade a bordo ben presto diviene insostenibile per la donna, a disagio nell'angusto spazio galleggiante e incapace di inserirsi in un mondo che le è completamente estraneo.

Affascinata dal rozzo ma vitale Père Jules (Michel Simon), il marinaio che lavora con il marito, un po' ciarlatano un po' buffone, circondato da decine di gatti e con una cabina piena di meraviglie provenienti da tutto il mondo, Juliette suscita la gelosia irrazionale di Jean.

Quando la barca arriva a Parigi, la corte serrata che la moglie subisce da parte di un artista di strada fa esplodere la rabbia di Jean: la notte seguente però, Juliette, stanca dell'opprimente gelosia del marito, fugge di nascosto verso la grande città. Colpito nell'orgoglio dalla fuga della moglie, Jean decide contro il parere di Père Jules di partire con la chiatta senza aspettarne il ritorno, ma in seguito si ritroverà disperato alle soglie della pazzia dopo averla ricercata inutilmente. Sarà infine Père Jules a ritrovare Juliette a Parigi e a ricondurla dal marito sull'Atalante che potrà così ripartire lungo i canali.

Felice connubio tra lirismo eversivo (l'amore come esperienza totale di vita) e sperimentazioni linguistiche, "L'Atalante" fu inizialmente un clamoroso insuccesso, massacrato dai tagli e dalle modifiche che Vigo, già seriamente malato durante le riprese, non potè controllare a causa della sua morte, avvenuta proprio nello stesso anno di uscita del film.

Rivalutato negli anni, tanto da venire considerato un passaggio nodale tra il cinema delle origini e il cinema moderno, resta un ineguagliabile compendio di sequenze mirabili: dalla scena della visione subacquea con Jean che si tuffa nel fiume per seguire la credenza secondo cui nell'acqua si vede il volto della persona amata (e in sovraesposizione vedrà la figura angelica della donna) al finale con lo stacco tra il primo piano dei due sposi abbracciati e il campo lunghissimo, dall'alto, della chiatta in controluce. (da https://www.mymovies.it/film/1934/latalante/)

Ingresso € 4 con Tessera Amico del Bresson - € 8 senza Tessera Amico del Bresson - Non sono utilizzabili i carnet

Info: Cinema Teatro San Giuseppe, via Italia 76, Brugherio (MB)
tel. 039.2873485/039.870181; info@sangiuseppeonline.it ; www.sangiuseppeonline.it