logo comunale logo 150

Comunità d’Arte 1971 Il gruppo musica e le sue metamorfosi

Tue Oct 10 10:16:00 CEST 2017 icona per la stampa della pagina

Mostra "Comunità d’Arte 1971-Il gruppo musica e le sue metamorfosi"

Organizzata dall'Associazione culturale Agorarte con il patrocinio del Comune presso la Galleria esposizioni di Palazzo Ghirlanda, dal 7 al 29 ottobre 2017 l'Associazione culturale Agorarte con il patrocinio del Comune presenta la mostra: "Comunità d'Arte 1971 - Il gruppo musica e le sue metamorfosi".

Attraverso documenti originali, manifesti, recensioni, fotografie e materiale sonoro, vengono ripercorsi gli anni dal 1971 al 1981, un decennio fecondo della storia culturale della città.

Inaugurazione: sabato 7 ottobre alle 17.30, presso la Galleria espositiva di Palazzo Ghirlanda Silva, via Italia 27.

Orari di apertura: martedì-venerdi 15-18, sabato 14-18, domenica 10-12 e 14-18. Ingresso libero.

Iniziative collaterali: alle 17.30 nella Sala conferenze di Palazzo Girlanda Silva, ingresso libero:

Sabato 7 ottobre, "Idee per una mostra": incontro con i curatori, le autorità e i protagonisti di allora. Intervento musicale di Giulia Gambaro (violino) e Dmitriy Pegassov (chitarra);

Sabato 14 ottobre, "L'arte incontra il sacro": Michelangelo e Beethoven. A cura di Carla Maria Colombo ed Elena Ponzoni;

Sabato 21 ottobre, "Così nostalgico risuonò nel bosco il canto": la muscica di Schubert per le poesie di Goethe. Con Davide Rocca (canto), Delia Pizzardi (pianoforte), Umberto Tabarelli (lettura);

Sabato 28 ottobre, "Il viaggio di Tamino": lettere e sonate di W. A. Mozart. Delia Pizzardi (pianoforte), Umberto Tabarelli (voce recitante).

INFO:

Biblioteca Civica, via Italia 27 - tel. 039 2893401 - biblioteca@comune.brugherio.mb.it - www.comune.brugherio.mb.it - pagina FB Biblioteca Brugherio

www.agorarteassociazione.org - tel. 331.491.68.56 -

In vetrina gli anni dal 1971 al 1981, un decennio fecondo della storia culturale di Brugherio

La mostra ripercorre gli anni dal 1971 al 1981, un decennio fertile della storia culturale della nostra città, attraverso documenti originali, manifesti, recensioni, fotografie e materiale sonoro.

«Obiettivo della mostra è far conoscere il patrimonio culturale di cui la nostra città è stata testimone negli anni '70 e '80, unica realtà all'epoca riconosciuta da Regione Lombardia e dai cittadini stessi - spiega la Presidente dell'Associazione Agorarte, Elena Ponzoni -.

Invitiamo tutti gli appassionati di musica, e non, a visitare questo percorso espositivo, ricco di spunti di riflessione sull'approccio all'arte in quegli anni di fermento creativo e di partecipazione».

La Comunità d'Arte è infatti un importante tassello della storia culturale di Brugherio che mai era stata raccontata da questo punto di vista, «è una storia feconda di partecipazione e cultura che, grazie alla Biblioteca Civica, alla lungimiranza di Ettore Giltri, di Luciano Rossi e di Massimo Accarisi, e grazie soprattutto alla tenacia e alla passione di tanti artisti e di tante persone che vi si dedicarono, diede vita nei primi anni Settanta allo straordinario fermento culturale che nei decenni successivi ha generato quel tessuto di realtà e associazioni che ancora oggi rendono ricca e viva Brugherio» sottolinea Laura Valli, Assessora alla Cultura.

E prosegue: «Un sogno quello di *Delia Pizzardi (importante pianista, madre di Elena Ponzoni, ndr) e di chi insieme a lei - fra tutti la sorella Marisa - lo ha inseguito e coltivato. Un sogno che ha dato vita a un'esperienza di grande intensità e di straordinario fermento culturale e che ha permesso a moltissimi di avvicinarsi alla musica e di incontrare alcuni tra i grandi rappresentanti del panorama musicale italiano».

Allegati:

Locandina iniziativa "Comunità d’Arte 1971-Il gruppo musica e le sue metamorfosi"
Programma di sala