logo comunale logo 150

Festa della Liberazione 2017

Tue Apr 11 12:07:00 CEST 2017 icona per la stampa della pagina

25 Aprile 1945 – 25 Aprile 2017 Brugherio celebra i 72 anni di liberazione

Tutti i cittadini sono invitati a partecipare

Il 25 aprile è una data essenziale della nostra storia. Una data in cui l'Italia ha ritrovato la libertà dalla dittatura nazifascista attraverso l'impegno collettivo di tanti suoi cittadini mobilitati nella Resistenza e il sacrificio di tanti giovani arrivati nel nostro paese con le forze degli Alleati. Ricordare il 25 aprile è utile anche per riflettere su come custodire la libertà, ma soprattutto su come rinnovarla costantemente, ripensandola.

La Liberazione compie dunque 72 anni, e l'Amministrazione comunale invita i cittadini a partecipare alle manifestazioni come da programma a seguire:
ore 8:30 Santa Messa nella Chiesa Parrocchiale San Bartolomeo in suffragio dei Caduti per la Libertà
ore 9:45 Formazione corteo (Pattuglia Polizia Locale- Corpo Musicale San Damiano Sant'Albino - Bandiere delle Associazioni – Gonfalone – Autorità – Cittadini)

Percorso per le vie cittadine: piazza Cesare Battisti - piazza Roma - via Tre Re - via Teruzzi (monumento Partigiano Teruzzi – deposizione fiori) - via Quarto - via Trombello - via S. Clotilde - via A. Cazzaniga – piazza Mandelli – via Ghirlanda - via Tre Re - via Italia - via Cavour - piazza Cesare Battisti - via V. Veneto (monumento Caduti – deposizione corona) - viale Lombardia (Cimitero: monumento Partigiani deposizione corona - cappella deposizione fiori) - via Virgilio - via Sabotino - via Sciviero - piazza Giovanni XXIII (monumento per la Pace – deposizione fiori) - via Italia - via Cavour - piazza Cesare Battisti

ore 11:30 Nel cortile del Palazzo Municipale (piazza Cesare Battisti 1) interventi di Carlo Andrea Maria POLVARA dell'A.N.P.I. della Sezione locale e di Marco TROIANO, Sindaco del Comune di Brugherio.

Per saperne di più

Il perché della scelta del 25 aprile
Il periodo storico individuato comunemente come Resistenza italiana inizia, per convenzione storiografica ormai consolidata, dopo l'armistizio dell'8 settembre 1943 e termina alla fine del mese di aprile 1945.

La scelta di celebrare la fine di quel periodo con il 25 aprile 1945 fu riferito dal CLNAI (Comitato di Liberazione Nazionale Alta Italia) con la data dell'appello per l'insurrezione armata della città di Milano, sede del comando partigiano.

La Resistenza italiana fu solo la prima parte del cosiddetto periodo costituzionale transitorio.

In termini politici questo periodo si concluse con la nomina del primo governo Parri del 21 giugno 1945.

La seconda parte terminerà il 1º gennaio 1948, giorno dell'applicazione della nuova Costituzione Italiana.

L'AMPI incontra le scuole

La sezione locale dell'ANPI, Associazione Nazionale Partigiani Italiani, con il patrocinio del Comune di Brugherio, terrà degli incontri sulla importante ricorrenza presso le classi terze delle Scuole secondarie di 1° grado della città. Per l'occasione, porteranno la loro diretta testimonianza il signor Luciano MODIGLIANI, la signora Ornella GRIMOLDI (figlia del compianto Aldo) e Armin STROBELT.

Aspettando il 25 aprile, Festa della Liberazione “Un tango per la libertà, serata di musica e poesia”

Giovedì 20 aprile alle ore 21, presso l'Auditorium Civico di via San Giovanni Bosco 29 a Brugherio

"Aspettando il 25 aprile, un tango per la libertà" è il titolo dello spettacolo in programma giovedì 20 aprile alle ore 21, presso l'Auditorium civico di via San Giovanni Bosco 29.

Com'è facilmente deducibile dal titolo, è una serata di musica e poesia organizzata per celebrare il 72esimo anniversario della Festa della Liberazione, ricorrenza nazionale del 25 aprile, con il fine di rendere omaggio a tutti i popoli che hanno dovuto lottare per la libertà.

Una ricorrenza davvero sentita tanto che, accanto alla sezione ANPI di Brugherio, l'Assessorato alle Politiche Culturali comunale e alla Fondazione e Scuola di Musica Luigi Piseri che promuovono lo spettacolo, sono molte le realtà locali che collaborano alla sua realizzazione: Arci, Spi CGIL, Auser, Coop "25 Aprile", Coop "Brugherio 82" e il Gruppo Volontari Recitazione.

Roberto Gambaro, direttore della "Piseri", cui spetta il compito di creare la sinergia tra la parte recitata e la parte musicale, ci spiega così il programma della serata: «Annamaria Belvedere, Mariagrazia Brusamolino e Peppino Pozzebon, leggeranno poesie di diversa provenienza: si parte dal Risorgimento de La spigolatrice di Sapri di Luigi Mercantini, andando a toccare la Grecia dei colonnelli e le lotte dei popoli sudamericani evocati da Alexos Panagulis (Andiamo avanti) e Pablo Neruda (Al mio partito), i riferimenti alla lotta di Liberazione dal fascismo delle poesie di Salvatore Quasimodo (Ai quindici morti di piazzale Loreto) e Alfonso Gatto (25 aprile), per concludere con un testo di gioia e speranza, Grazie alla vita, della cantautrice cilena Violeta Parra.

A collegamento – prosegue Gambaro - il filo rosso delle musiche di Astor Piazzolla, scelte per il calore, la forza intensa e popolare del tango, che le porta a identificarsi con l'anelito alla libertà di ogni popolazione oppressa. Ascolteremo quindi il ciclo di Histoire du Tango eseguito dal duo - frutto di un progetto di alternanza scuola/lavoro con il Liceo Carlo Tenca di Milano - formato da Giulia Gambaro violino e Dmitriy Pegassov chitarra, recente vincitore del I° premio al prestigioso Concorso Internazionale "Salieri" a Legnago; sarà poi la volta del Piseri Ensemble, la formazione di giovani allievi diretta da Piercarlo Sacco, impegnato nelle trascrizioni per orchestra d'archi delle struggenti pagine di Chador, Jorge Adios, Los Pajaros Perdidos e La Muerte del Angel».

INFO: Tel. 039.28.93.202/214 – cultura@comune.brugherio.mb.it