logo comunale logo 150

"Piano antismog" per migliorare la qualità dell'aria

Tue Oct 10 11:29:00 CEST 2017 icona per la stampa della pagina

"PIANO ANTISMOG" PER MIGLIORARE LA QUALITÀ DELL'ARIA IN LOMBARDIA

Le misure sono scattate dal 1° ottobre 2017 e termineranno il 31 marzo 2018

Come ogni anno, nel semestre autunno-inverno entrano in vigore i provvedimenti di limitazione della circolazione per alcuni veicoli, insieme ad altre disposizioni finalizzate alla riduzione delle emissioni inquinanti in atmosfera e al miglioramento della qualità dell'aria.

La novità del 2017 è che i provvedimenti entrano in vigore in maniera unitaria in Lombardia, Emilia-Romagna, Piemonte e Veneto, dopo l'accordo dei mesi scorsi tra queste Regione ed il Ministero dell'Ambiente.

LE MISURE PREVISTE

1) DIVIETO DI CIRCOLAZIONE DEI VEICOLI INQUINANTI

Regione Lombardia ha disposto dal 1 ottobre 2017 al 31 marzo 2018:
a) il divieto di circolazione, da lunedì a venerdì dalle 7.30 alle 19.30, degli autoveicoli a benzina Euro 0 e a diesel Euro 0, Euro 1 ed Euro 2 e dei motocicli e ciclomotori a due tempi di classe Euro 1;
b) il blocco totale, da lunedì a domenica dalle 00.00 alle 24.00, dei motoveicoli e ciclomotori a due tempi di classe Euro 0 in tutto il territorio regionale

2) MISURE TEMPORANEE ANTISMOG

Dal 1 ottobre 2017 al 31 marzo 2018, in caso di superamento per 4 giorni consecutivi e per 10 giorni consecutivi del limite giornaliero di 50 µg/m3 di PM10, nel territorio del Comune di Brugherio scattano automaticamente le seguenti misure:

a) Superamento per 4 giorni consecutivi del valore di 50 microg/m3 di PM10  (misure di primo livello):

estensione del divieto di circolazione alle autovetture diesel private fino alla classe Euro 4 dalle 8.30 alle 18.30 e ai veicoli commerciali diesel fino alla classe Euro 3 dalle 8.30 alle 12.30;
divieto di utilizzo di generatori di calore domestici alimentati a biomassa legnosa (in presenza di impianto di riscaldamento alternativo) aventi prestazioni energetiche ed emissive che non sono in grado di rispettare i valori previsti almeno per la classe 3 stelle in base alla classificazione ambientale riportata in Allegato 2 alla DGR 5656 del 3/10/16;
divieto assoluto, per qualsiasi tipologia (falò rituali, barbecue e fuochi d'artificio, scopo intrattenimento, etc...), di combustioni all'aperto;
riduzione della temperatura a 19° (con tolleranza di 2°C) nelle abitazioni ed esercizi commerciali;
divieto per tutti i veicoli di sostare con il motore acceso;
divieto di spandimento dei liquami zootecnici

b) superamento per 10 gg consecutivi del valore di 50 microg/m3 di PM10 (misure di secondo livello, aggiuntive rispetto a quelle di primo livello):

estensione del divieto di circolazione alle autovetture diesel private fino alla classe Euro 4 dalle 8.30 alle 18.30, ai veicoli commerciali diesel fino alla classe Euro 3 dalle 8.30 alle 18.30 e ai veicoli commerciali diesel fino alla classe Euro 4 dalle 8.30 alle 12.30;
divieto di utilizzo di generatori di calore domestici alimentati a biomassa legnosa (in presenza di impianto di riscaldamento alternativo) aventi prestazioni energetiche ed emissive che non sono in grado di rispettare i valori previsti almeno per la classe 4 stelle in base alla classificazione ambientale riportata in Allegato 2 alla DGR 5656 del 3/10/16

3) REVOCA DELLE MISURE TEMPORANEE ANTISMOG

La revoca dei divieti avviene quando:

a) la concentrazione del giorno precedente il giorno di controllo è al di sotto del valore limite di 50 μg/m3 e le previsioni metereologiche prevedono condizioni favorevoli alla dispersione degli inquinanti;

b) nei quattro giorni precedenti al giorno di controllo si osservano almeno due giorni consecutivi al di sotto del valore limite di 50 μg/m3

La sospensione delle misure ha effetto a partire dal giorno successivo a quello di controllo.

4) DOVE CONTROLLARE I DATI RELATIVI ALLA QUALITA' DELL'ARIA

I dati di rilevamento della qualità dell'aria sono monitorati e validati da ARPA Lombardia e messi a disposizione attraverso un applicativo predisposto da Regione Lombardia e ARPA, che riporta la media per provincia dei dati di PM10, il numero di giorni di superamento consecutivo del limite giornaliero, la mappa dei Comuni aderenti, lo stato di attivazione delle misure temporanee e il rientro nei limiti.

La verifica dei valori rilevati viene effettuata nelle giornate di lunedì e giovedì (giornate di controllo) e le misure temporanee si attivano il giorno successivo a quello di controllo e restano in vigore fino al giorno di controllo successivo.

Documentazione allegata

Deliberazione Regione Lombardia 7095/2017
Ordinanza Comune di Brugherio n. 104/2017
Slide Regione: il sistema dei controlli