logo comunale logo 150

Orario dei cimiteri

Ufficio di riferimento: Sezione progettazione e manutenzione stabili icona per la stampa della pagina

I cimiteri presenti sul territorio comunale sono due:

Cimitero Vecchio, Viale Lombardia (*)

Cimitero Nuovo, Via San Francesco d'Assisi

 

Orari di apertura al pubblico:

Invernale: dal 1° Ottobre al 31 Marzo, dalle ore 09:00 alle ore 16:45

Estivo: dal 1° Aprile al 30 Settembre, dalle ore 08:00 alle ore 17:45

Ricorrenza dei defunti: dal 25 Ottobre al 4 Novembre, dalle ore 8:00 alle ore 17:45.

In questo periodo il cimitero vecchio è aperto anche il lunedì.

Si precisa che i suddetti cimiteri sono aperti dalle ore 08:00 alle ore 11:45 nelle seguenti ricorrenze:
Natale - Santo Stefano - Capodanno - Pasqua - Sant' Angelo

(*) Chiuso il lunedì

Contatti:

tel. 039.87.73.59

Funerali

Ufficio di riferimento: Stato Civile icona per la stampa della pagina

La denuncia di morte deve essere effettuata entro le ventiquattr’ore successive al decesso allo Stato Civile.

L’orario dei funerali deve essere tempestivamente prenotato presso l’Ufficio di Stato Civile, previo accordo con il Parroco.

Gli orari previsti per i funerali sono:

ore 9:00
ore 10:30
ore 14:45

Requisiti:

essere un congiunto oppure:

  • persona convivente
  • soggetto delegato
  • persona informata del decesso

Il decesso deve essere avvenuto nel Comune di Brugherio.

Cosa occorre:

  • avviso di morte redatto dal medico curante
  • convalida del decesso rilasciato dall’Ufficiale Sanitario

L’ufficiale di stato civile rilascia successivamente (ed esclusivamente se non vi è il sospetto che il decesso sia avvenuto a causa di un reato) il permesso di seppellimento, necessario per la tumulazione della salma.

Concessioni cimiteriali

Ufficio di riferimento: Sezione servizi istituzionali, contratti e appalti icona per la stampa della pagina

Il Comune può dare in concessione loculi e colombari, nel numero massimo di due, solo in presenza della salma e per un periodo trentennale, attraverso apposita domanda corredata da 3 marche da bollo da € 16,00  ciascuna.

La sepoltura in tomba è data in concessione per un periodo di anni quaranta se a due posti, sessanta se a tre posti, ottanta se a quattro posti.

La sepoltura in terra individuale (ovvero inumazione in campo comune) è data in concessione per un periodo di anni dieci o trenta.

Per ottenere l’autorizzazione ad entrare nel cimitero di Via San Francesco d’Assisi (Cimitero nuovo) in auto e/o in bicicletta, occorre presentare richiesta in carta semplice.

Insieme a tale richiesta dovrà essere presentata apposita certificazione medica che attesti l’impossibilità o la difficoltà di deambulazione, nonché copia del documento di identità.

Si precisa che, secondo quanto stabilito dall’ordinanza del Commissario Straordinario n. 21 del 15/03/2013, il permesso ha validità permanente per gli ultrasettantacinquenni e triennale per le persone con età inferiore ai 75 anni. 

Allegati

Richiesta concessione sepoltura
Tabella tariffe cimiteriali
Richiesta ingresso cimitero con autoveicolo
Ordinanza di regolamentazione accesso veicoli privati nel cimitero di via S. Francesco d'Assisi

Esumazione, Estumulazione, Tumulazione, Traslazione, Cremazione.

Ufficio di riferimento: Stato Civile icona per la stampa della pagina

Autorizzazione alla traslazione

L’autorizzazione alla esumazione/estumulazione di salme o di resti mortali viene rilasciata previa richiesta scritta.

Requisiti:
essere avente diritto sulla salma o sui resti mortali e sulla concessione, in caso di estumulazione.

Autorizzazione alla tumulazione

Requisiti:
titolarità di concessione privata.

Autorizzazione alla traslazione

Requisiti:
essere un parente avente diritto sulla concessione e/o sulla salma.

Cremazione
A seguito dell’entrata in vigore della legge 26/2001, le spese di cremazione sono a carico dei familiari del defunto che pagheranno direttamente al gestore dell’impianto di cremazione la tariffa stabilita dal Comune sede del crematorio.

La cremazione sarà gratuita solo nei casi di indigenza accertata; in tal caso la spesa sarà a carico del Comune di ultima residenza del defunto a prescindere dal luogo dove avviene la cremazione.

Cosa occorre:
rivolgersi alle agenzie di pompe funebri.

Certificati di morte

Ufficio di riferimento: Stato Civile icona per la stampa della pagina

I certificati di morte sono certificati di stato civile che attestano l'evento del decesso dell'intestatario.

Esistono tre tipologie di certificazione:

  • certificato di morte;
  • estratto di morte;
  • copia integrale di atto di morte.

Requisiti:
il certificato può essere richiesto da chiunque ne abbia interesse purché in possesso dei seguenti requisiti:

  • conoscenza certa egli elementi di l’identificazione dell’intestatario e della data in cui sia avvenuta la morte;
  • conoscenza certa dell’uso del certificato stesso;
  • per il rilascio delle copie integrali di atti di morte è necessario che il richiedente abbia un interesse e il rilascio non sia vietato da legge.

Validità:
i certificati di stato civile hanno validità di 6 mesi dalla data del rilascio.

Se allo scadere dei sei mesi le informazioni in essi contenute non sono variate, gli interessati potranno dichiararlo in calce senza l’obbligo di autenticare la firma né di apporla in presenza del dipendente addetto.

Nei rapporti con gli organi della Pubblica Amministrazione e con i gestori di pubblici servizi, i certificati sono sempre sostituiti dalle dichiarazioni di cui agli artt. 46 e 47 del DPR 445/2000 (autocertificazione).

Tempi di erogazione:
consegna immediata.

Dove rivolgersi:

Sportello Polifunzionale

Illuminazione votiva

Ufficio di riferimento: Sezione progettazione e manutenzione stabili icona per la stampa della pagina

L’illuminazione votiva sulle sepolture viene attivata su richiesta dei familiari del defunto.

L’attivazione del contratto è dunque a richiesta del cittadino; la cessazione del contratto deve invece avvenire entro il mese di settembre dell’anno in corso per l’anno successivo.