logo comunale

T.A.R.E.S. - Tributo comunale sui rifiuti e sui servizi

Ufficio di riferimento: Tributi icona per la stampa della pagina

PAGAMENTO TARES 2013: INDICAZIONI AI CONTRIBUENTI DI BRUGHERIO

Cos'è?
Dal 1° gennaio 2013 la TARSU (Tassa per lo smaltimento dei rifiuti solidi urbani) è stata sostituita dalla TARES (Tributo comunale sui rifiuti e sui servizi) che copre i costi relativi al servizio di smaltimento dei rifiuti solidi urbani e dei rifiuti assimilati ed i costi relativi ai servizi indivisibili. La TARES, disciplinata dall'art. 14 del Decreto Legge 6 dicembre 2011 n.201,  convertito con modificazioni dalla Legge 22 dicembre 2011, n. 214 e successive modifiche, è dovuta da chiunque occupi o detenga locali ed aree scoperte a qualsiasi uso adibiti.
La disciplina del nuovo tributo TARES è contenuta nel Regolamento approvato con Deliberazione del Commissario n. 23 del 05/06/2013 mentre le tariffe per determinare quanto dovuto sono fissate dalla deliberazione n.24 del 05/06/2013. Alla TARES si applica l'addizionale provinciale, pari al 5% del tributo, da corrispondere alla Provincia per l'esercizio delle funzioni amministrative collegate alla tutela, protezione ed igiene ambientale. Inoltre alla tariffa TARES si applica una maggiorazione pari a 0,30 euro per metro quadro, riservata allo Stato e versata in unica soluzione con l'ultima rata del tributo, utilizzando il modello F24, codice tributo 3955.

Quando si paga?
Un primo acconto della TARES doveva essere pagato entro il 31 luglio 2013, tramite avviso di pagamento inviato da Equitalia, mentre il conguaglio a saldo deve essere pagato entro il 24 gennaio 2014 con il modello di pagamento F24 inviato per posta dal comune. Il termine del 24 gennaio 2014 per il versamento della maggiorazione riservata allo Stato (0,30 euro/mq) è da considerarsi tassativo in base a quanto stabilito con la legge di stabilità 2014 (art. 1, comma 680, L. 27.12.2013 n. 147) ovvero che "Alla stessa data del 24 gennaio 2014, e' comunque effettuato il versamento della maggiorazione standard della TARES...".
Qualora il contribuente non riceva tramite posta il modello di versamento F24 entro il 20 gennaio è opportuno che si metta in contato con l'ufficio tributi per ottenere un duplicato del modello F24 e poter effettuare il versamento in tempo utile entro il giorno 24.

Quanto si paga?
L'acconto TARES da pagare entro il 31 luglio, è stato calcolato in misura "pari al 75% della tassa smaltimento rifiuti solidi dovuta nell'anno 2012" (come stabilito nella deliberazione n. 21/2013 del Commissario). Una volta insediata, la nuova Amministrazione ha deciso di confermare l'applicazione per il 2013 della TARES e delle tariffe fissate dalla deliberazione del Commissario, non avvalendosi delle facoltà previste dal D.L. 102/2013 e dalla Legge n. 124/2013 di conversione del medesimo, che autorizzavano i comuni a ripristinare il vecchio tributo Tarsu.

Come si paga?
Per il pagamento dell'acconto della TARES i contribuenti di Brugherio hanno ricevuto a luglio un bollettino di conto corrente (rav) da parte di Equitalia con scadenza a fine mese. Per il versamento del saldo a conguaglio i contribuenti delle utenze domestiche (abitazioni) riceveranno un modello di versamento F24 da versare entro il 24 gennaio 2014.
Per le utenze non domestiche, cioè i locali delle attività economiche, quali uffici, esercizi commerciali, laboratori artigianali, industrie, magazzini, ecc., a causa della complessità della conversione delle banche dati dalle categorie della tassa rifiuti a quelle più articolate della TARES, gli uffici non sono ancora in grado di emettere l'esatto importo a conguaglio per il 2013 della quota comunale. Non appena gli uffici avranno completato le operazioni di conversione delle banche dati, invieranno per queste utenze il modello di versamento F24 per il versamento del conguaglio della quota comunale con l'indicazione del relativo termine per il pagamento.

Per quanto riguarda la maggiorazione standard della TARES da versare allo Stato "comunque" (come previsto dalla norma di legge) entro il 24 gennaio 2014, i contribuenti per utenze non domestiche sono tenuti a effettuare in auto-liquidazione il versamento di quanto dovuto mediante modello di versamento F24 indicando il codice tributo 3955, il codice comune B212 e l'importo da versare. Quest'ultimo deve essere calcolato, moltiplicando la tariffa di euro 0,30 a metro quadrato per la somma della superficie imponibile (quella riportata sugli avvisi di pagamento dei Equitalia inviati a luglio per l'acconto) di tutti i locali tassati. Per la compilazione e la stampa del modello di versamento F24 si suggerisce il programma gratuito a disposizione su internet alla pagina: www.amministrazionicomunali.it