logo comunale logo 150

Trasparenza e accesso agli Atti

icona per la stampa della pagina

Tutti gli atti dell’Amministrazione comunale sono pubblici, ad eccezione di quelli riservati per espressa indicazione di legge o per effetto di temporanea e motivata dichiarazione del Sindaco che ne vieti l’esibizione a tutela della riservatezza di persone, gruppi o imprese.

Il diritto di accesso ai documenti amministrativi è disciplinato dalla legge 241/1990, dal D.P.R. 352/1992, dal codice di protezione dei dati personali D.lgs. 196/2003 e dal Regolamento comunale.

È riconosciuto a chiunque vi abbia un interesse personale e attuale per la tutela di situazioni giuridicamente rilevanti.

Pertanto, la relativa richiesta deve essere motivata.


Sono accessibili a chiunque ne faccia richiesta (senza motivazione):

  • deliberazioni degli organi collegiali e relativi allegati;
  • contratti rogati in forma pubblica amministrativa a registrazione avvenuta;
  • scritture private in cui è parte il Comune iscritte al repertorio degli atti soggetti a registrazione in termine fisso;
  • ordinanze;
  • autorizzazioni;
  • documenti e dati informativi, per i quali non sussistano ragioni di riservatezza.

Cosa occorre fare per

La richiesta deve essere presentata per iscritto, preferibilmente utilizzando il modulo predisposto dal Comune.

La richiesta può essere presentata direttamente dall'interessato o da un suo delegato (legale rappresentante, procuratore, tutore).

La delega con copia fotostatica del documento di identità del delegante deve essere allegata alla richiesta.

Può essere presentata o direttamente presso l'Ufficio comunale competente o a mezzo posta o a mezzo fax (con allegata copia fotostatica del documento di identità dell'interessato) o a mezzo Posta Elettronica Certificata (PEC).

La richiesta deve indicare i dati personali del richiedente (nome, cognome, indirizzo, telefono, eventuale indirizzo di posta elettronica o posta elettronica certificata), deve specificare se riguarda la sola consultazione oppure anche l'estrazione di copia e  deve indicare la motivazione.

Per avere copia autenticata occorre indicarlo nella richiesta che in questo caso è con bollo (è ammessa la regolarizzazione successiva).

Tempi

Il procedimento di accesso deve concludersi entro 30 giorni dal ricevimento della richiesta da parte dell'Ufficio competente; decorsi inutilmente i 30 giorni la richiesta si intende respinta.

Costi

Costo di riproduzione delle copie in base alle tariffe deliberate dalla Giunta Comunale.

Dove rivolgersi

Ufficio che detiene l'atto al quale si vuole accedere.

Normativa di riferimento

L. 241/1990 e successive modifiche ed integrazioni.

Responsabile del procedimento

Responsabile del servizio che detiene il documento.

Documenti

Legge 7 agosto 1990, n. 241
D.P.R. 27 luglio 1992, n. 352
D. Lgs 18 agosto 2000, n. 267
D.Lgs. 30 giugno 2003, n. 196
Legge 11 febbraio 2005, n. 15
D LGS n°150 Attuazione della legge 4 marzo 2009, n.15, in materia di ottimizzazione della produttivita' del lavoro pubblico e di efficienza e trasparenza delle pubbliche amministrazioni.
LEGGE 04 Marzo 2009, n.15-"Delega al Governo finalizzata all'ottimizzazione della produttività del lavoro pubblico e alla efficienza e trasparenza delle P.A.nonchè disposizioni integrative.."G.U.n. 53 del 5 marzo 2009
Regolamento Comunale

Modulistica

Modulo di richiesta accesso agli atti amministrativi

Collegamenti